L'evoluzione nel trattamento del DMT2: Dal controllo glicemico alla protezione verso la malattia renale cronica

Responsabile Scientifico:
Dott. Andrea Da Porto
SOC Clinica Medica, Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine; Presidente SID Regionale Friuli Venezia Giulia

Razionale:
È noto che ad oggi la principale causa dell’insuf­ficienza renale cronica nel mondo occidentale è la nefropatia diabetica che colpisce circa il 30- 40% delle persone con diabete e che determina il fatto che circa 2 diabetici su 10 finiscano in dia­lisi. Molti di questi andranno inoltre ad allungare le liste di attesa per il trapianto di rene causando notevoli costi sociali in termini diretti e indiretti.

Importante è fare una corretta e precoce diagnosi per con­sentire un più appropriato approccio terapeu­tico. Se per la diagnosi precoce è sufficiente un periodico controllo della microalbuminuria e della creatininemia, per prevenire il danno renale nei pazienti diabetici occorre agire a più livelli sia modificando lo stile di vita attraverso percorsi educativi dedicati, sia controllando in modo ottimale i livelli di glicemia, pressione arteriosa e grassi circolanti. Tutto ciò permette di realizzare un approccio personalizzato che consenta di ritardare l’insorgenza e di rallentare la progres­sione del danno renale. È fondamentale dunque, per la prevenzione del danno renale, effettuare una educazione del paziente ad un più corretto stile di vita, una diagnosi precoce per gestire al meglio la fase iniziale della nefropatia da parte del diabetologo e stabilire assieme al nefrologo quando è il momento di iniziare la collaborazio­ne interdisciplinare. Dal punto di vista farmacologico sono stati fatti numerosi progressi nella gestione del DMT2. In particolare gli SGLT2 inibitori, hanno dimostrato oltre alla capacità di ridurre la glicemia anche di assicurare cardioprotezione e nefroprotezione e quindi il rallentamento della progressione del danno renale. Nel 2019 lo studio CREDENCE ha dimostrato come canaglifozin riesca a ridurre la morte per cause renali ed il rischio di dialisi in pazienti con DMT2 e nefropatia diabetica, emergendo come la prima terapia in grado di cambiare il decorso della malattia, in 20 anni dopo i sartani. Lo scopo di questo modulo formativo è il confronto tra esperti diabetologi e nefrologi con la volontà di trovare percorsi condivisi per ottimizzare la gestione di questi pazienti.


Programma:
Ore 16.00 Introduzione al corso – A. Da Porto, C. Miranda
Ore 16.15 Paziente Diabetico con Proteinuria: approccio clinico e diagnosi differenziale – V. Di Maso
Ore 16.35 Quali benefici dei nuovi ipoglicemizzanti sugli outcome renali: dati dei trial e real life - R. Candido
Ore 16.55 Approccio Nutrizionale nel paziente con Diabete ed Insufficienza renale: cosa cambia? - A. Da Porto
Ore 17.15 Interazione tra professionisti: Quali sfide per ottimizzare la gestione del paziente? – G. Boscutti
Ore 17.35 Lavoro di gruppo e riflessioni – Domande live – Moderano: G. Amici, M. Carpentieri, W. Mancini
Ore 18.15 Chiusura dei lavori

Scarica la locandina Scarica la locandina


ECM:
N. 2 crediti ECM per 25 medici specialisti in: cardiologia; endocrinologia; geriatria; malattie metaboliche e diabetologia; medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro; medicina interna; nefrologia.

L’ottenimento dei crediti è subordinato alla presenza all’intera durata del corso e alla compilazione del questionario che rimarrà on-line nei tre giorni successivi alla data del corso.

Registrazione e accesso:
La registrazione al webinar è obbligatoria.

Una volta compilato il form di iscrizione, verrà richiesto di confermare i dati inseriti e successivamente si potrà accedere alla stanza virtuale del webinar, che sarà attiva dalle ore 15.45 il giorno dell'evento. Per problemi o difficoltà di collegamento, inviare una mail a fad@depratocongressi.it.

Strumenti necessari per la fruizione del corso:
Casse e collegamento ad Internet;
browser aggiornato all’ultima versione;
sistema operativo Windows XP e versioni successive, e Mac OS.

Il webinar è fruibile anche da dispositivi mobili.

Il webinar sarà registrato e pubblicato sul sito per la consultazione.


Con il contributo incondizionato di:

mundipharma

Iscriviti

Last modified: Friday, 19 June 2020, 12:21 PM